fbpx

Come posso migliorare il mio ecommerce? Ecco 3 consigli veloci

consigli per migliorare tuo ecommerce

Poiché ogni giorno vediamo nascere e crescere negozi virtuali di qualsiasi genere, diventa sempre più importante saper migliorare il proprio eCommerce. Migliorare non significa aumentare il traffico, il numero di aggiunte al carrello e le conversioni di un determinato prodotto. Al contrario, i risultati si ottengono come conseguenza dei miglioramenti spesi sul proprio store online.

In questo articolo, ricco di spunti utili, scoprirai innanzitutto come sia possibile monitorare in maniera continuativa il tuo eStore. Successivamente, vedremo insieme uno dei motivi che ha reso Amazon un colosso mondiale, e come replicarlo.

Inoltre, avrai accesso ai consigli per migliorare l’esperienza di navigazione dei tuoi utenti e aumentare la fiducia nel tuo eCommerce. Se già conosci l’argomento, la succosa novità che troverai in questo articolo riguarda una serie di strumenti gratuiti super-efficaci.

Infine, discuteremo dei tre ingredienti per un miglioramento costante di un eCommerce, e di come ottenere più feedback dagli utenti. In particolare, imparerai il metodo per scoprire informazioni sulla tua audience in modo semplice e veloce con Google Analytics. 

Ecco perché dovresti fare come Amazon

Sapevi che è possibile guardare screenshot di tutte le versioni nel tempo della maggior parte dei siti web più famosi? In altre parole, puoi sbirciare il layout di dieci anni fa dell’homepage di un sito web in un semplice clic. Grazie a Internet Archive, una biblioteca digitale non profit orientata nel consentire un “accesso universale alla conoscenza”, farlo è facilissimo.

Digitando l’indirizzo di Amazon nella barra di ricerca del portale chiamato Wayback Machine, ad esempio, scoprirai qualcosa di assurdo: a partire dalla sua nascita, il colosso degli eCommerce ha cambiato aspetto decine (se non centinaia) di migliaia di volte.

I cambiamenti non riguardano soltanto nuovi prodotti nella homepage, ma veri e propri restyiling del sito. Ogni piccola modifica effettuata, come potrai verificare facilmente, mira a semplificare e migliorare l’esperienza dell’utente sulla piattaforma.

Noi di eShoppingAdvisor ti stiamo raccontando ciò per una semplicissima ragione, che ti aiuterà a migliorare la tua attività online: non dovresti smettere nemmeno per un giorno di lavorare all’ottimizzazione del tuo sito web. Questo articolo mira proprio a darti gli strumenti e i consigli adatti per rendere il cambiamento la tua routine quotidiana.

Senza perdere altro tempo, allora, vediamo i tre rapidi consigli per migliorare il tuo eCommerce.

 

Tre consigli veloci per migliorare il tuo eCommerce

1. Migliora l’esperienza di navigazione dei tuoi utenti

Il termine “user experience”, usato e abusato nel mondo del marketing, comprende tutte quelle discipline che rispondono al bisogno dell’utente. L’obiettivo della user experience, infatti, è quello di comprendere e soddisfare le abitudini, le paure e i desideri del nostro target.

Pensa, ad esempio, alla SEO, di cui abbiamo parlato spesso su eShoppingAdvisor, anche in riferimento all’importanza delle recensioni: un sito web ottimizzato in ottica SEO aiuta l’utente in target nell’individuare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

La user experience, comunque, non si limita a questo, ma include numerosi aspetti, tra cui la velocità del sito web: secondo una ricerca di Google, il 53% degli utenti abbandona una pagina che impiega più di 3 secondi a caricare. Guardando il tuo sito web con gli occhi dell’utente, quanto è facile navigare all’interno del tuo eCommerce? Se vuoi migliorare velocità e prestazioni, uno strumenti completamente gratuito è Page Speed Insights, ovviamente di casa Google: basta inserire l’URL di una pagina web per ricevere un’analisi dettagliata, un punteggio da 1 a 100 e consigli per migliorarla.

Un altro strumento interessante è Hotjar, strumento che registra in modo davvero interessante come gli utenti fanno esperienza del tuo sito: tra le funzionalità, infatti, ci sono le heatmaps, aree in cui viene registrato dove l’occhio dell’utente si concentra più spesso.

Altro aspetto da tenere a mente per migliorare l’esperienza generale di chi naviga è quella di ragionare in ottica Mobile First: sempre più utenti usano Internet da cellulare, assicurati che il tuo sito sia mobile-friendly.

 

2. Aumenta la fiducia degli utenti del tuo eCommerce

A meno che tu non sia l’unico ad offrire un servizio o prodotto, avrai a che fare con numerosi competitors. Prima di garantire al cliente qualità, assistenza e benefici, è fondamentale che il tuo eCommerce conquisti la fiducia dei visitatori: senza il giusto grado di fiducia, nessuno aggiungerà al carrello, inserirà i propri dati e completerà un acquisto.

Il metodo numero uno per aumentare la fiducia generale di un eCommerce è quello che ripetiamo da anni, le recensioni certificate: un sistema di recensioni trasparente fa sì che gli utenti ottengano le informazioni e le rassicurazioni di cui hanno bisogno. Qualche recensione sporadica non basta, ciò di cui hai bisogno è un sistema automatico di raccolta recensioni verificate: noi di eShoppingAdvisor siamo in grado di aiutarti nel collezionare centinaia di recensioni che aumenteranno visibilità e fiducia del tuo eCommerce.

Un comportamento che dimostra l’importanza delle recensioni è quello della riprova sociale, di cui abbiamo già parlato a lungo: il fatto che molte persone abbiano preso una posizione (come l’acquisto su un eCommerce) ci spinge ad uniformarci. 

Un altro modo per assicurarsi la fiducia dell’utente tramite riprova sociale è quello di mostrare ciò che hanno fatto gli altri: se cento persone hanno già acquistato un certo prodotto, è bene che lo comunichi, così da far sentire l’utente al sicuro.

Infine, un sito web affidabile passa per un processo di checkout semplice, chiaro e sicuro. Non utilizzare stratagemmi o trucchetti (spesso illegali) per convincere l’utente ad acquistare, o perderai la sua fiducia.

 

3. I tre ingredienti per un miglioramento costante: dati, dati e dati

L’ultimo dei tre consigli veloci per migliorare il tuo eCommerce riguarda il numero di dati a tua disposizione. 

Ogni volta che un utente visita il tuo eCommerce lascia una traccia quasi indelebile sul web. Escludendo quelle informazioni sensibili di cui una piattaforma non dovrebbe mai far uso, i dati sono oro per la tua attività: ti aiutano a comprendere il tuo target, i suoi bisogni, ciò che ama e ciò che non lo ha soddisfatto.

Saper raccogliere, interpretare e usare i dati lasciati dagli utenti è un ingrediente fondamentale per il successo del tuo business. Uno strumento semplice e gratuito per far ciò è Google Analytics, servizio che Google offre per monitorare il proprio sito web. 

Articoli correlati

Scrivi un commento