4 modi in cui l’Emotional Branding può potenziare il successo del tuo eCommerce

cover

Pensa al computer o al telefono che usi. Li hai comprati semplicemente per le caratterstiche tecniche, o in qualche modo ti senti affezionato anche al loro brand?

Ti sei mai chiesto perché frequenti sempre lo stesso bar? Perché guardi ogni serie proprio su Netflix? E… soprattutto, perché compri di nuovo dagli eCommerce dai quali hai già comprato più volte?

Perché continui a dare ancora fiducia allo stesso brand quando il mondo è pieno di altre migliaia di opzioni a tua disposizione? E se ti dicessimo di dover acquistare una marca diversa dalla solita?

La verità sta nel fatto che quando ci si connette a livello emotivo con un brand, è difficile riuscire a sostituirlo con un altro. In questo modo un brand si assicura un posto fisso nel tuo cuore e nella tua mente, che difficilmente ti renderà facile rinunciare a quei prodotti. Tutto a causa dell’emotional branding, del branding emozionale.

Con il branding emozionale hai il potere di modellare un’immagine di te che attrae nello specifico la tua fan base: ciò significa che qualsiasi cosa farai, questa cosa gli scatenerà delle emozioni. Ma come si incorpora l’emotional branding nella strategia di business di un eCommerce? Continua a leggere questo articolo per scoprirlo…

COSA È L’EMOTIONAL BRANDING?

Nel marketing, il termine “branding” si riferisce al modo in cui si riconosce o identifica un determinato business. E spesso è proprio ciò che aiuta un business o uno specifico prodotto a spiccare tra la folla.

Il branding non riguarda solo il semplice riconoscimento, è qualcosa che va oltre. Le persone spesso suppongono che scegliere una palette di colori coerente per un brand, per il logo e per il design in generale possa mettere delle basi solide per la costruzione di un brand dal grande impatto sociale. Sì, è molto importante fare attenzione a questi dettagli, ma da soli non renderanno mai il tuo prodotto indimenticabile agli occhi degli utenti.

È qui che entra in gioco l’emotional branding. L’engagement nei confronti di un brand raggiunge la vetta quando fai scendere in campo le emozioni. In questo caso, i tuoi clienti vorranno creare un legame con il tuo prodotto e quando succede questo a livello emotivo, si ricorderanno a lungo di te e per questo continueranno a tornare ancora e ancora…

LA SCIENZA DIETRO L’EMOTIONAL BRANDING 

Il branding incentrato sulle emozioni è un processo a lungo termine che si basa sul legame emotivo tra un cliente e un prodotto che gli provoca un determinato sentimento. L’emotional branding ti dà le armi per renderti autorevole e comunicare fiducia al tuo pubblico, aiutandoti allo stesso tempo ad aumentare l’engagement e il valore aggiunto. Perché l’engagement reale non è transazionale, è emotivo.

Marc Gobé ha introdotto per primo questo concetto all’interno di un suo libro sul tema: “Emotional Branding: il nuovo paradigma per connettere emotivamente i marchi”, suggerendo che per creare un branding emozionale di successo, un brand deve:

  • Considerare i propri clienti come persone;
  • Fornire un prodotto che non solo soddisfi i bisogni basilari di un consumatore, ma che ne superi le aspettative;
  • Costruire un rapporto basato su fiducia e lealtà;
  • Comunicare in modo efficace con l’audience per costruire una relazione forte.

4 MODI IN CUI L’EMOTIONAL BRANDING PUO’ MIGLIORARE IL TUO BUSINESS

Costruire un brand nella maggior parte dei casi equivale a un processo scientifico. Quando guardi al branding da una prospettiva analitica, un design accattivante diventa immediatamente meno importante dei sentimenti dei clienti. Il 76% degli utenti, infatti, vuole stabilire un legame con un eCommerce che tenga in considerazione le proprie necessità. Per questo è importante intrattenere le persone anche a livello emotivo, perché quando ti interfacci con la clientela con costanza, il loro esserti fedele aumenterà in modo esponenziale.

1. Differenzia il tuo business

L’emotional branding è un mezzo per far risaltare il tuo eCommerce rispetto alla concorrenza perché dona al tuo brand un senso di unicità, dandogli un’immagine semplicemente diversa dal resto della folla. Lo scopo, infatti, è proprio quello di riuscire ad essere percepiti come unici.

I brand più famosi sono riusciti a dimostrare la propria fedeltà e lealtà nei confronti degli utenti. La loro capacità di essere riusciti ad affermarsi come “unici” ha reso i propri prodotti appetibili sul mercato. Dei prodotti generici, supportati da strategie di branding fiacche, non saranno mai in grado di lasciare un impatto emotivo sulle persone.

2. Crea un rapporto umano

L’obiettivo del branding emozionale è quello di colmare il divario tra i clienti e l’azienda stessa. Una volta accorciata la distanza, questo permetterà all’audience di sviluppare delle emozioni nei confronti del business o del singolo prodotto. Per le persone non è strano, né difficile, instaurare un rapporto con qualcun altro, ma quando si tratta di creare un legame con ciò che non è umano, l’operazione diventa molto più complicata. Secondo un questionario, il 66% dei consumatori è disposto a pagare per un brand che si dimostra socialmente responsabile. I clienti vogliono poter condividere i propri valori con il loro brand preferito

Il branding emozionale può aiutare il tuo eCommerce ad avere un approccio diverso con i clienti, che non vanno considerati esclusivamente come persone a cui vendere, ma semplicemente come persone. Per creare un rapporto umano quindi:

  • Cerca di chiederti sempre, qual è l’esperienza che stai fornendo ai tuoi clienti? Come puoi intrattenerli per suscitargli delle emozioni?
  • Cerca di soddisfare in modo attivo le loro necessità;
  • Mostra il lato umano del business quando ascolti i loro feedback. Sii attivo su tutte le piattaforme per rafforzare il legame;
  • L’86% dei clienti afferma che l’autenticità di un brand è cruciale quando si tratta di scegliere se sostenerlo o meno. Quindi assicurati di essere più autentico che puoi.
  • Infine, cerca di apportare contenuti di valore e ideali che contribuiscano alla creazione di un rapporto umano.

3. Comunica un’immagine positiva del tuo business

L’emotional branding ti aiuta a comunicare un’immagine positiva del tuo business. Quando le persone comprano i prodotti sul tuo eCommerce, stanno prendendo confidenza con ciò che il tuo brand vuole rappresentare. Chi è proprietario di un piccolo eCommerce è portato a pensare che nel logo venga rappresentata la totalità dell’immagine di un brand, ma in realtà ciò che comunica sarà solo una prima impressione. Le persone costruiranno nella loro mente l’immagine del brand unendo tanti piccoli dettagli come l’aspetto e l’usabilità del sito web, il servizio, la disponibilità del servizio clienti, i valori, le recensioni sull’eCommerce, le recensioni sui prodotti e così via…

Secondo diverse statistiche, i clienti sono propensi a spendere il 31% in più per un brand con recensioni ottime e il 92% dei consumatori è più propenso ad acquistare dopo aver letto una recensione verificata. Dall’altro lato, un’immagine negativa del brand può rovinarne definitivamente la reputazione. 4 clienti su 5 hanno cambiato idea rispetto al dubbio se acquistare o meno da un determinato eCommerce dopo aver letto una recensione negativa online.

Raccogliere ogni recensione sul tuo eCommerce e avere uno spazio dove rispondere all’entusiasmo, ma soprattutto alle critiche di un cliente, è una necessità per qualsiasi business abbia in mente degli obiettivi concreti ed eShoppingAdvisor scende in campo per aiutarti a raggiungerli!

4. Accresci il tasso di clienti fidelizzati

 L’emotional branding ti aiuterà ad accrescere anche il livello di fidelizzazione della tua clientela. Se i tuoi clienti si sentono apprezzati e tenuti in considerazione, torneranno volentieri ad acquistare sul tuo sito. Conquistare la fiducia dei tuoi clienti può ridurre il tasso di abbandono e allo stesso tempo dà un’immagine positiva del brand.

Puoi suscitare un certo tipo di emozioni nei tuoi clienti semplicemente offrendo servizi e prodotti di alta qualità. Per prima cosa devi dargli valore, questo ti aiuterà a risultare autorevole ai loro occhi e non li invoglierà ad acquistare da altre parti. Confrontati in modo costante con la tua clientela su tutte le piattaforme a disposizione e valuta anche l’invio di un questionario. Questo ti aiuterà a guadagnarti la loro lealtà.

CONCLUSIONI

I clienti sono ovviamente essenziali per qualsiasi brand e riuscire a toccargli il cuore è la strategia più efficace per spingerli a compiere un’azione specifica. Dopo esserti reso conto che la maggior parte delle decisioni d’acquisto vengono prese inconsciamente, a causa di sentimenti ed emozioni, sarà più facile per te strutturare una strategia di branding forte e funzionante. Approfondisci ciò che i clienti si aspettano da te e misura il loro livello di soddisfazione, poi allinea i tuoi obiettivi di conseguenza.

Non serve dire che per toccare il cuore di un cliente non bisogna assolutamente essere famosi, o avere già successo in generale: il segreto sta nel mostrarsi come qualcosa in cui ci si possa identificare realmente, nel mostrarsi umani e non irraggiungibili. In questo modo difficilmente un cliente si scorderà di te.

Articoli correlati

Scrivi un commento

🎁 ASPETTA! 🎁
C’è un eBook GRATIS per te!

Ricevi l’eBook in regalo per aumentare le vendite durante il BlackFriday!

Dati inseriti correttamente. A breve riceverai l'eBook via mail!

Close Window