Galateo delle recensioni, 5 regole per una Netiquette dell’ecommerce

donna-galateo

Sono in pochi a rendersene davvero conto, ma anche scrivendo le recensioni in Rete si lascia una evidente traccia di sé. Ecco perché conviene applicare una Netiquette (parola sinonimo di galateo, nata dell’unione tra Net e cioè Rete, in inglese, ed étiquette, ossia etichetta, in francese), come avviene in una qualunque occasione pubblica di confronto.

Nessuno ha mai redatto una Netiquette delle recensioni, e poiché i feedback dei clienti del web sono il cuore della sua piattaforma, eShoppingAdvisor ha deciso di crearne una che contenga le prime cinque regole fondamentali. Leggete con attenzione, perché di mezzo c’è la vostra web reputation, anche se in veste di clienti.

  1. Continenza: Sembra una parola inusuale, invece è la prima da tenere in mente quando si scrive una recensione. Se quel vestito non è come ve lo aspettavate, o siete state vittime di una scorrettezza, contate sempre fino a tre prima di scrivere espressioni offensive o anche solo eccessivamente colorite nei confronti del venditore.
  2. Evitare il flaming: Ossia l’atto di postare su internet messaggi deliberatamente ostili, irosi e provocatori, non è mai giustificabile. Può anche sfociare in denunce penali.
  3. Rispettare la privacy: Anche tutelare la privacy è una questione di galateo oltre che di dovere. Raccontare la storia di un acquisto (per esempio le ragioni o le circostanze) è un aspetto molto gradito a chi legge, ma ben altra cosa sarebbe indugiare in elementi dannosi quali rivelare propri o altrui indirizzi di abitazioni, particolari di vita privata, svelare informazioni sensibili e molto altro.
  4. Non usare facile ironia: Pensate di essere migliori di altri usando doppi sensi, battute o peggio, velenosa ironia? È un errore; tenete sempre in mente che state semplicemente dicendo la vostra sull’esperienza di acquisto per essere utili agli altri acquirenti. Le recensioni servono a questo, e solo con la credibilità e l’equilibrio si viene riconosciuti in veste di bravi recensori, come d’altronde prevede la carriera della piattaforma eShoppingAdvisor.
  5. Sapersi scusare: Ebbene si, capita di sbagliarsi e di eccedere nei toni negativi di una recensione (es: non vi eravate accorti che nella descrizione  dell’ oggetto era stato ben illustrato ciò che per voi è un difetto; o che un servizio che voi avete dato per scontato non era invece compreso ecc). Meglio scusarsi anziché rincarare la dose pur di non fare un passo indietro.

Avevi mai riflettuto sulla necessità che anche nelle recensioni sia necessario rispettare il bon ton? Registrati gratuitamente nella piattaforma di eShoppingAdvisor e inizia a raccontare alla community la tua esperienza di acquisto.

Articoli correlati

Scrivi un commento